PALIO


La mitica Siena si prepara alla magica euforia della sua festa. La dea bendata a chi vorrà assegnare la vittoria della carriera?
Il magnifico Drappellone, dipinto dal M° FRANCO FORTUNATO, per la Madonna dell' Assunta, è stato vinto dalla contrada della tartuca -16 agosto 2010 - -
Il testo "Palio", é tratto dal mio volume poetico:-
" Il sogno del cavallo" 2008 -Pascal Editore a cura di Mario Comporti, postfazione di Fausto Tanzarella, copertina di Enzo Santini

P A L I O

Veglia nell’opacità della notte
il cuore sospeso del Barbaresco.
Invoca, nelle spente
ore di sonno, il privilegio
del fato imponderabile.
Sul tufo friabile
il rito incessante si ripropone.

Si odiano le avverse contrade
e sognano la vittoria contesa
con esaltazione violenta.
L’animo fiero del cavallo
spasima invano nell’ultimo scarto,
lo splendore di una gloria inebriante.

Scaltro il fantino
mercenario del coraggio, colpisce
implacabile la criniera tenebrosa
e con segreti inganni
la corsa temeraria vince.
(Siena, 2 Luglio 1989)

M. Teresa Santalucia Scibona

Da “ Il Sogno del cavallo”- Pascal Editore - a cura di Mario Comporti
postfazione di Fausto Tanzarella
Nota:- Il Barbaresco è un contradaiolo molto fidato che
cura amorevolmente il cavallo nei giorni del Palio




Articolo tratto da: Scibona - http://www.scibona.org
URL di riferimento: http://www.scibona.org/index.php?mod=read&id=1277222610