IL TEMPO DEL DOLORE



"Lo scrivere č l'unico modo per rendere tollerabile una indicibile sofferenza" (Madame de Sévigné)

IL TEMPO DEL DOLORE

Sofferenza sei frutto della veritŕ
sintesi estrema dell’anima...

..Grido silente
percepito solo da Dio
nello scenario della notte.
Assorbo sino alla feccia
l’amaro piacere della rinuncia
all’assurda parodia della vita.

Contemplo con occhi purificati
reminiscenze di aliene passioni.
Soltanto chi soffre possiede
la chiave d’oro della conoscenza.
Nella mente consumo
gli effluvi turgidi
delle rose di Siria.
Ed esalto con immaginazione
ogni minima postilla d’amore.

Siena 1989
Maria Teresa Santalucia Scibona


Articolo tratto da: Scibona - http://www.scibona.org
URL di riferimento: http://www.scibona.org/index.php?mod=read&id=1132511442