" B E R I O"
abbiamo vinto, abbiamo vinto, abbiamo vinto


Le nostre infiammate speranze di torraioli, oggi, sono affidate al cavallino " Berio" e all'esperto e bravo fantino Luigi Bruschelli detto "Trecciolino". Ancora non sappiamo se il fato beffardo e dispettoso, premierà la nostra costanza e ci farà vincere. Ma, l'amata Contrada della Torre, è forte e potente e persino paziente...... anche se sarebbe l'ora di una meritata Vittoria.
E' con questo auspicio che dedico il testo ai torraioli, al fantino e al nostro agile destriero....


BERIO

Berio, che scalpiti fremente
sul giallo tufo
con la criniera al vento,
da tempo noi di Salicotto
culliamo in cuore
l’ardente desiderio di vittoria,
non deluderci ancora.
Attento cavallino
nei tre giri di piazza,
eludi le insidie vorticose
dell’avverso fato, schiva
le feroci nerbate del nemico,
veloce schizza via.

Prima dell’aspra curva
del Casato, datti una mossa…
corri a perdifiato verso la gloria
Daccelo, daccelo, Berio
il sospirato cencio.
Uniti da indomito coraggio
entra con Trecciolino
per dir grazie all’Assunta in Cattedrale
e con tale insperato salvataggio
nella nostra storia paliesca
sarai considerato un immortale.

Siena, lunedì 15 agosto 2005

Maria Teresa Santalucia Scibona


Articolo tratto da: Scibona - http://www.scibona.org
URL di riferimento: http://www.scibona.org/index.php?mod=read&id=1124179510