logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read "" LE ROTTE DEL VENTO"
testimonianze_critiche.pngSono molto grata all' amabile amico PAOLO COIRO
Caporedattore di APHORISM
per l'accurata, brillante recensione del mio volume poetico "Le Rotte del Vento",(Los Rumbos del Viento),2014. Prefazione di Renzo Montagnoli.Versione spagnola di Emilio Coco. Copertina di Fabio Mazzieri. Raffaelli Editore.RM.

postata nell'esclusivo blog di Scrittori:
www.Aphorism.it


segue recensione:

Recensione del Caporedattore di Aphorism Paolo Coiro postata su www.Aphorism.it Domenica 24 agosto 2014 0re 9,56.

Recensione di Paolo Coiro sul volume poetico di M. Teresa Santalucia Scibona “LE ROTTE DEL VENTO” (LOS RUMBOS DEL VIENTO) 2014. Prefazione di Renzo Montagnoli. Versione in spagnolo di Emilio Coco. Raffaelli Editore.RM



Apro la raccolta di poesie "Le rotte del vento" di Maria Teresa Santalucia Scibona e il mio primo pensiero è un interrogativo pieno di timore. Un sentimento di inappropiatezza dinanzi a una poetessa del suo valore e della sua esperienza.
Dopo aver letto le prime poesie, il mio animo si placa totalmente, avvolto nell'accogliere lo splendore e la delicatezza di parole spennellate con maestria e immensa sensibilità.
Rimanere estasiati da paesaggi filmati con l'inchiostro, che restano indelebili in quel transfer poetico da chi scrive a chi legge.

La prima poesia "Baruffe marine" è quella che mi sta più a cuore, e non solo perché mi è dedicata, ma perché racchiude l'essenza della poetica di Maria Teresa: una dolce tempesta marina. La dolcezza è una fresca e perenne brezza che accarezza le sue parole; ruscelli d'inchiostro che scendono lenti da armoniosi rilievi.
La tempesta è tutta la forza espressiva, e ancor di più umana, che trapassa ogni pagina e mette l'animo nobile di questa donna davanti ai suoi testi. Sì, perché anche quando ci troviamo davanti a descrizioni di paesaggi ed eventi naturali, nel parallelo opposto ci appare lei: una donna che tracima di tutte quelle parole, quei colori, quei suoni, quegli odori, quelle sensazioni forti che il suo corpo minuto fatica a trattenere.

La poesia "Le rotte del vento", che dà il titolo alla raccolta definisce un altro aspetto chiave.
"navighiamo a vista/ eludendo ignari/ le rotte del vento". Quest'incedere a vista, sicuri che la poesia ci porterà in un luogo a noi caro, senza bisogno di rotte segnate o della forza del vento che gonfi le vele.
E' la forza delle parole su cui veleggia Maria Teresa, è sicura al timone e neanche una tempesta marina le potrà sfilar via il suo tesoro più grande: la poesia.

Domenica, 24 agosto 2014. PAOLO COIRO



Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 25/06/2019
Ora: 12:43

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.