logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read  "VILLA FLORA"
poesie_ironiche.pngOgni giorno i Telegiornali di tutte le reti, durante i pasti quotidiani ci propinano una sfilza di fatti tristi e delittuosi da accapponare la pelle. Non oso mangiare il mio cibo frugale! Il malumore mi assale con la sua cappa di piombo. Allora fioriscono i ricordi e penso con nostalgia ai rari momenti belli che la vita ci dona; come le belle feste a Villa Flora del nostro Presidente Antonio Sclavi e per fugare la malinconia rammenterò la filastrocca mia .....


VILLA FLORA (filastrocca)

Il tempo scorre, manca solo un’ora
e poi sarò di nuovo a Villa Flora,
col passo claudicante che vacilla
fra gli amici di sempre d’una vita.


Antonio il bello, galante e preferito,
è divenuto un Presidente ardito,
di molte differenti attività.
Circondato da tanta bella gente


continua a dare lustro alla città.
Ci accoglie sorridente sulla soglia
della sua magione , più volte l’anno
per la cena sontuosa o colazione.


Per la mia tarda età, starò seduta
non potrò sgomitare nella mischia
Forse ribacerò l’Alessio Boni,
vi par poco ? Perciò, chi se n’ infischia!


L’importante è brindare in allegria
obliando ogni pena, ogni malanno.
Stasera festeggiamo Maria Pia
con il “Terra di Siena”. E gloria sia


per l’idea luminosa del Film Festival,
che ci immerge nella mondanità.
degli attori premiati e produttori
noti, in rapida ascesa.


Rivedrò Giorgio Diritti, Regista
favoloso
del momento , non solo
per “ Il vento fa il suo giro “
e lo struggente ” L’uomo che verrà”;


col soffio di precoce primavera
oltre i confini della fantasia
ha elaborato in prosa e poesia,
musicali “ Novelle fatte al piano”


Un tripudio canoro di suoni
e voci, si propaga suadente;
il canto melodioso rincorre
le dolci note del pentagramma


Battete le mani. Presto presto
Le corone di mirto, di alloro
le coppe d’oro della libagione,
si scelga un vino corposo, vermiglio


che scaldi l’anima e rallegri i cuori.
Orsù, venite signore e signori,
Libiamo tutti alla nuova stagione,
di successo in successo.

Siena, Domenica 3 ottobre 2010

M. Teresa Santalucia Scibona


Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 22/05/2019
Ora: 17:58

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.