logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read AUT-OUT MICROFESTIVAL
eventi_artistici.png AUT-OUT MICROFESTIVAL DEI TEATRI INCONDIZIONATI -
DAL 27 AL 30 AGOSTO 2009 - III° A MONTISI


segue programma dettagliato

“AUT-0UT” MICROFESTIVAL DEI TEATRI INCONDIZIONATI
III° EDIZIONE -Dal 27 al 30 agosto 2009 a Montisi, nel cuore delle
Crete Senesi spettacoli, performance, musica, laboratori teatrali e
degustazioni di prodotti tipici
Le splendide Crete Senesi ospiteranno, dal 27 al 30 agosto, la terza edizione di AUT-OUT MicroFestival dei Teatri Incondizionati a cura dell’Associazione Culturale AUT-OUT con il Patrocinio della Provincia di Siena e del Comune di San Giovanni d’Asso, una giovane vetrina della scena teatrale contemporanea.
Come per le scorse edizioni, centro della manifestazione saranno il Teatro della Grancia di Montisi, utilizzato nel Medioevo per custodire il grano e oggi conosciuto come uno dei più piccoli d’Italia, e la pittoresca Piazza del Castello di Montisi che ospiteranno due spettacoli diversi ogni sera (alle 20.45 e alle 23.00).

Altro elemento di continuità sarà la centralità del cibo: ogni sera alle 22.30, infatti, all’ingresso del Teatro della Grancia saranno offerte degustazioni di vini e prodotti tipici a cura di aziende agricole locali (Belsedere e Macelleria Ricci di Trequanda, Santa Giulia di Montalcino, Mencarelli Edi e Podernuovo di San Giovanni D’Asso) accompagnate da performance e proiezioni, il tutto ad ingresso gratuito.

Infine, anche quest’anno il Festival sarà accompagnato da un laboratorio condotto dal regista britannico Giles Smith della compagnia J33tre, uno studio su La Conferenza degli Uccelli di Farid Ud Din Attar che si concluderà con una prova aperta al pubblico domenica 30 agosto alle 20.30.

Due, invece, le novità:

la sezione parallela MICROFAVOLAFESTIVAL ospitata dalla Fattoria del Colle di Trequanda (Siena) il 27 e il 30 agosto alle 19.00 che porterà grandi e piccoli in un affascinante e divertente viaggio nella tradizione favolistica senese. Tra canti, balli e racconti - scanditi dalla musica composta ed eseguita da Sergio Ferrari – due dispettosi Gangheretti, folletti protettori del territorio, condurranno il pubblico lungo un piacevole percorso di scoperta, attraverso i temi delle grandi favole che caratterizzano la storia del racconto orale italiano. Il MICROFAVOLAFESTIVAL è ideato ed diretto dall’attrice Veronica Milaneschi dell’associazione culturale Aut-Out.

la scelta di un tema, il CONFINE, che unisce tutti gli spettacoli in programma. Partendo dalla suggestione del ventennale della caduta del Muro di Berlino che ricorre quest’anno, l’Associazione AUT-OUT ha selezionato 5 spettacoli teatrali e due performance musicali che, a diverso titolo, parlano di comunicazione, accoglienza, limite.

La programmazione partirà giovedì 27 agosto alle 21.00 (Piazza del Castello) con NEL VENTRE DEL SUD, un viaggio poetico e suggestivo nella musica e nella poesia del Sud del mondo con l’attrice e cantante Daniela Barra accompagnata dagli Opera Buffa di Nicola Buffa, trio jazz contemporaneo. Ai brani che rendono omaggio alle grandi voci del Sud (Amalia Rodriguez, Mercedes Souza, Domenico Modugno) si innesteranno le canzoni originali di Nicola Buffa in un viaggio musicale per avvicinarsi a chi è solo apparentemente distante.

Alle 23.00 (Teatro della Grancia) BIANCOFANGO presenta FRAGILE SHOW, con Andrea Trapani, drammaturgia e regia Andrea Trapani e Francesca Macrì, capitolo finale di una trilogia dedicata al tema dell’inettitudine che parte dalle ultime pagine de Il soccombente di Thomas Bernhard. Protagonista è Mastino, un pianista bravo ma non il più bravo, straziato dall’eco assordante di quel Glenn Gould, genio del pianoforte, conosciuto vent’anni prima. Seduto su una panchina ai bordi di una festa come ai bordi della vita, Mastino osserva, ragiona, si dilania.

Le degustazioni di questa prima serata saranno accompagnate dalla performance MILLE GAGS di Magic Gino. Uno spettacolo costruito attraverso vent’anni di rappresentazioni in festival, teatri, carceri, orfanotrofi, ospedali, autobus, case di riposo e, naturalmente, la strada. Con Magic Gino semplici giochi o trucchi diventano eventi straordinari, inspiegabili e incredibili e tutti, grandi e piccoli, sono coinvolti dal ritmo della magia.

Venerdì 28 agosto alle 20.45 (Teatro della Grancia) TEATRIALCHEMICI presenta DESIDERANZA di e con Luigi Di Gangi e Ugo Giacomazzi. Segnalazione speciale Premio Scenario 2007. Uno spettacolo che racconta gli ultimi 50 minuti di vita di Pino e Sergio, due fratelli “problematici” (uno sano e uno con difficoltà psicofisiche) costretti in casa dall’infermità della madre. Il loro rapporto simbiotico li ha resi uno indispensabile all’altro, per questo Pino ha bisogno di Sergio anche per un ultimo, disperato gesto.

Alle 23.00 (Piazza del Castello) andrà in scena SCHERZI DA PRETE con Pia Engleberth, di Pia Engleberth e Riccardo Pifferi, la storia di una donna che vuole diventare prete. Dopo molte riflessioni i vescovi decidono di metterla in prova e lei, con molta naturalezza, progetta grandi cambiamenti nella Chiesa, parla con Dio, si immagina già al fianco del Papa scendere la scaletta di un Jet, lui in bianco, lei in nero, una sorta di first lady del papato.

Sabato 29 agosto alle 20.45 (Teatro della Grancia) le.due.moine presentano MESSA INSIEME di e con Nadia Cusimano e Paola Bartoletti. Una performance gestuale e vocale, una sorta di monologo interiore dove il non sapere, o il non voler ricordare, è una metafora del continuo sfuggire ad un’identità, o responsabilità, che c’impedisce di essere. Una storia semiseria o semisacra che ci lascia nell’ambiguità di un sorriso indecifrabile.

Alle 23.00 (Piazza del Castello) sarà la volta di DUKE DUET – A TRIBUTE TO DUKE ELLINGTON di e con Leonardo Gambardella, al sax Valerio Antognelli. Attraverso il filo dei ricordi, un viaggio che arriva fino al cuore della musica, nel tentativo impossibile di trovare una lingua capace di tradurre l’emozione della musica Jazz.
A seguire JAM FESTA IN PIAZZA. JAM SESSION MUSICALE e MILLE GAGS di Magic Gino.

Le degustazioni del 28 e del 29 agosto saranno accompagnate da:
NEI SEGRETI DEI TESTI di Stefania Bonatelli, elaborazione video che evoca, attraverso le immagini, le suggestioni dei Testi Segreti di Marguerite Duras. Parole ora laceranti nel cogliere il vuoto dei suoi protagonisti, ora quasi raffreddate in lucide indicazioni registiche;
JUKE-BOX DI POESIA di Rosetta Martellini il cui slogan è: FATTI UNA POESIA! Il Juke-box di poesia è un’animazione poetica che parte da un’idea tanto semplice quanto geniale: recitare poesie a richiesta per pochi spettatori - al massimo quattro - che possono scegliere tra circa cinquecento brani. Un’esperienza unica, un incontro intimo, confidenziale e sorprendente.

Il 29 agosto, inoltre, il pubblico potrà partecipare a TRACCIA 01_SEMENZA, performance di Catenina Moroni che coinvolgerà due spettatori per volta. Gli avventori si ritroveranno all’altra estremità di un cordone ombelicale che li metterà in comunicazione diretta con le voci della terra, un palmo sotto i loro piedi.

Domenica 30 agosto alle 20.30 (Giardino della fattoria Il Picciolo) si terrà la prova aperta del laboratorio teatrale condotto dal regista Giles Smith dell’Associazione Culturale J33tre
L’IMMAGINAZIONE IN VOLO - studio sulla Conferenza degli Uccelli di Farid-ud-Din.
Una favola di cui possono godere adulti e bambini. Usando semplici ma evocative maschere – unitamente a tecniche prettamente fisiche – scopriremo come drammatizzare l’antico poema persiano.

Alle 22.30 (Teatro della Grancia) SCIMMIENUDE presentano PAURAEDESIDERIO
con Claudia Franceschetti, Andrea Magnelli, Marco Olivieri. Regia Gaddo Bagnoli. Una donna legata e bendata. Due uomini le si avvicinano e iniziano ad interrogarla con accanimento, la perseguitano, ma quando stanno per andarsene la donna li prega di non lasciarla sola… Un caos organizzato dominato da istinti perversi, morbosi e da una razionalità deviata a causa dell’esperienza umana: illusoria, virtuale, continuamente avvinta dal giudizio e dal pensiero castrante di dover prevalere, di farsi “vedere”, in qualunque modo, dagli altri.



Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 17/01/2019
Ora: 19:09

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.