logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read " IL DISTACCO"
poesie.png FELICE ANNO NUOVO - HAPPY NEW YEAR 2006

Testo già pubblicato nel volume" L'Amore Imperfetto",
ora incluso nell'Antologia amorosa, fresca di stampa
" Feremi ne lo cor sempre tua luce" Dicembre 2005 a cura di RODOLFO TOMMASI - Edizioni Helicon Arezzo

IL DISTACCO

Nella palpitante oscurità
pensieri come drappi scuri
velavano l’euforia del vino.
La sua mano maschia, felina
accarezzava la seta increspata
del nero négligé.
Lui l’amava veramente?
Era davvero l’uomo del destino?
In eterno conflitto
fra amore e dovere
col sorriso compunto
e congelato, aveva crettato
l’iridescente sogno di porcellana.
Grumi di nuvole, aironi cinerini
e fuggevoli istanti di magia.

La rabbia viva e pulsante
le annodava la voce vellutata.
Covò le lame affilate del dolore
con muta ostentazione.
Giunse l’alba era di nuovo sola,
si alzò volle gratificarsi,
demolire la rovente finzione:-
bocca seducente a prova di bacio ,
“ Eau de vent vert”
sulla pelle ambrata.
Già ravvivata scese al bar,
si sciolse il fuoco dell’indignazione
ancora incerta fra brioche e kebab
assaporò un dolce cappuccino.

Siena, 27 aprile 1998

M.Teresa Santalucia Scibona

GIUDIZIO CRITICO DI RODOLFO TOMMASI
tratto dall’antologia poetica:- “ Feremi ne lo cor sempre tua luce” Ed. Helicon 2005.

Anche quello di M. Teresa Santalucia Scibona è un grido, ma in lei prevale un altro tipo
di denuncia; lei analizza, non propone; lei entra nel vivo del dettaglio del dolore, non in una supposizione risolutrice……la Santalucia Scibona proietta la percezione umana in una sfera
quasi ( o neanche quasi) sovrarazionale, dove è possibile far convivere la negazione e l’assenso, il tradimento e la misura della volontà di amare. E’infatti, e intensamente poesia di indagine
la sua, tanto impiantata in un linguaggio poetico di inequivocabile forza da saper raccogliere terminologia di scalzante e convincente immanenza; è una poesia senza riposo, pronta
ad affrontare la metafora audace e a valutare parificate la realtà razionale e la realtà liberante
alimentata dall’apporto metafisico, pur senza mai entrare nella semifavolistica….

DETACHMENT

In the throbbing darkness
thoughts like dark drapes
dimmed the euphoria of the wine.
His masculine hand, feline
caressed the silk crepe
of the black negligé.
Did he really love her?
Was he truly the man of destiny?
In eternal conflict
between love and duty
with smile contrite
and frozen, she cracked
the iridescent porcelain dream.
Lumps of clouds ash grey herons
and fleeting instants of magic.
Rage alive and pulsating
Knotted her velvety voice.
She brooded over the sharp blades of pain
with mute ostentation.
At the arrival of dawn she was again alone,
She got, up she wanted to reward herself,
to demolish the burning fiction:-
seductive kiss- proof mouth,
“ Eau de vent vert”.
on her amber - colored skin.
Thus restored she went down to the bar,
she dispelled the fire of indignation
yet undecided between brioche and kebab
she savored a sweet cappuccino.

Siena, 27 April 1998



Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 22/05/2019
Ora: 17:56

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.