logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read " TATA' "
poesie.pngTatà era il nome col quale noi amici chiamavamo la brava pittrice argentina Elida Gimenez. A suo tempo
(1988) ho curato il catalogo di due mostre. Il testo si riferisce all'esposizione "Cantico a Siena" che rappresentò un sincero atto d'amore per la nostra città. Le intense opere di questa poliedrica artista sono nei Musei di Mendoza, Cordoba, Madrid, nel Museo della contrada della Civetta e in altre importanti collezioni pubbliche e private.


TATA’
A Elida Gimenez

Nomade del cielo, smaniavi
di tornare con ardito volo
nella Siena regale
urna di smemorati sogni.

Sfibrata rondine
i nidi sono privi di lucchetti.
Libero si propaghi il “ cantico
d’amore” per la turrita città.

Soffermati Tatà
sguarnita di pene
nell’eletta dimora dell’anima.
Dimentica il tedio degli affanni.

Già un tassello di luna
scioglie l’ombra inviolata
delle ruvide mura
su cui svolano gli anni turbinosi.

Felicità non dura
senza presagi di malinconia.
Godiamoci l’istante
e beviamo con gli amici diletti
la dolce inebriante Malvasia.

Siena, mercoledì 25 maggio 1988

M. Teresa Santalucia Scibona

Dal volume “ I giorni del desiderio” (1988) – Piovan Editore


Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 22/01/2019
Ora: 14:25

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.