logo
Menu Menu
Home
Archivio News
Forum

Block Servizi
Segnala News
Ricerca
Headlines
Backend

Block sezioni_del_sito
Poesie
Giornale di Bordo
Poesie in Francese
Poesie in inglese
Poesie religiose
Poesie ironiche
Bibliografia
Curriculum
Eventi artistici
Eventi Letterari
Musica e Teatro
Testimonianze critiche

Block Cerca





Block Statistiche
Visite:
Statistiche
counter create hit
View My Stats

Block Siti_consigliati
Angela Corbini
GIF animate
google
Guida ai vini italiani

Block Validato

Read ACCANTO A TE SIGNORE - BEI DIR, O HERR
poesie.pngPoesia di - Text Von M. Teresa Santalucia Scibona
vincitrice del II° Concorso Nazionale di Composizione
Poetica per le Feste Triennali del SS.Crocifisso di Castagneto Carducci.
Il Testo di Lauda è stato musicato dal M° Gian Paolo Luppi. Riduzione per organo - Orgel - Auszug Hans Feldigl.
Soli Coro e 15 Esecutori - Soli Chor und 15 Instrumente
Tutti i diritti riservati alle Edizioni Musicali C.F.PETERS - Frankfurt -
New York - London


ACCANTO A TE, SIGNORE

( Testo di Lauda )
Là ,sotto un cielo terso, vaporato
nel cortile fiorito dall’ibiscus,
legato stretto come un malfattore
Ti condussero a spinte da Pilato.

Non eravamo accanto a Te Signore,
e come adesso non T’abbiamo amato.

Posero sopra i morbidi capelli,
ramaglie di spinoso tamarisco.
La strada polverosa, disselciata
si snodava tra dossi d’amaranto.

Non eravamo accanto a Te Signore,
a consolarTi con il nostro canto.

La Madre da lontano Ti seguiva,
guardando la Tua fronte insanguinata,
che il caldo imperlava di sudore
e non riusciva a trattenere il pianto.

Non eravamo accanto a Te Signore,
per lenire l’acuto Tuo dolore.

Le labbra eran crettate per l’arsura,
la pelle martoriata dai flagelli.
Una donna Ti porse con amore
l’orcio di pelle colmo d’acqua pura

Non eravamo accanto a Te Signore,
per avere anche noi cotal premura.

La spinsero lontano, tra la folla
che urlava “Crucifige” con livore,
cadesTi a terra, scorticando il viso
Ti sollevastTi senza dire nulla.

Non eravamo accanto a Te Signore,
per sostenerTi in quelle dure ore.

Inchiodato sul Golgota, alla Croce
scorgesTi il Tuo discepolo diletto
“ Ecco Tua Madre, non lasciarLa sola”.
gli sussurasTi con un fil di voce.

Non eravamo accanto a Te Signore,
per alleviare quel momento atroce.

Si spartirono le vesti già arrossate,
pure la tunica fu tirata a sorte.
Chinasti il capo, ”tutto è già compiuto,
donandoci la vita con la morte.

Non eravamo accanto a Te Signore,
ma il popol tuo T’implora con ardore.

Il frumento nei campi già matura,
splendon le rose mosse dalla brezza.
Vogliamo festeggiarTi o Crocifisso,
ognun ripone in Te la sua salvezza.

Castagneto Carducci, 4 Maggio 1985


Commenti | Aggiungi commento | Stampa
Block Calendario
Data: 17/07/2019
Ora: 15:23

Block Login
Nome utente:

Password:


Non sei ancora registrato?
Registrati ora!


Powered by FlatNuke-2.3 (viper) © 2003-2004 | Site Admin: Maria Teresa Santalucia Scibona | Get RSS News
Tutti i marchi registrati e i diritti d'autore in questa pagina appartengono ai rispettivi proprietari.